Basler Boost

Telecamere CXP con risoluzione di 20, 32 e 45 MP

Basler AG sta ampliando la propria serie di telecamere boost con interfaccia CoaXPress 2.0 (CXP 2.0) grazie a sei nuovi modelli con sensori della serie XGS di ON Semiconductor, per applicazioni che richiedono alta precisione. Le nuove telecamere boost offrono risoluzioni di 20, 32 e 45 megapixel (8k) e completano la serie boost, che naturalmente continua ad essere disponibile con i collaudati sensori Sony Pregius IMX255 (9 MP) e IMX253 (12 MP).

I nuovi modelli sono dotati di sensori CMOS ad alta prestazione con una tecnologia global shutter all’avanguardia e garantiscono frequenze dei fotogrammi fino a 45 fps. Sostituendosi perfettamente ai precedenti sensori CCD, i sensori ad alta risoluzione XGS offrono una qualità dell’immagine eccezionale, con una frequenza dei fotogrammi più alta e costi inferiori.

Grazie alla loro interfaccia CXP 2.0, le telecamere boost di Basler sono ideali per applicazioni con distanze di trasmissione dell’immagine superiori a 40 m, per le quali sono necessarie velocità di trasferimento dati e risoluzioni alte. Può trattarsi di applicazioni nel settore dei semiconduttori, fotovoltaico, dell’ispezione display, della stampa e del packaging e delle tecnologie medicali.

I nuovi modelli sono disponibili come pacchetto insieme alla scheda di interfaccia 1C CXP-12 di Basler. Inoltre Basler offre altri componenti di fascia alta per l’uso delle telecamere, a partire da una singola fonte di approvvigionamento, come obiettivi ad alta risoluzione con attacco F-mount e cavi CoaXPress – con tutti i vantaggi dello standard CXP 2.0. Ulteriori informazioni sono disponibili su baslerweb.com/boost.

logo-basler
Basler Boost